Come mantenere il pane sempre soffice

Difficilmente riusciamo a resistere alla semplice bontà del pane: soffice al punto giusto quando viene aperta la confezione, croccante e dal profumo tostato una volta abbrustolito. Sicuramente dopo aver aperto il sacchetto vorremmo mantenere a lungo sapore, morbidezza e profumo.

 

Come fare? Non è consigliato riporre in frigorifero il pane perché si crea un processo che cristallizza le molecole di amido, che lo fa indurire tre volte più rapidamente. Come procedere quindi?

 

Se mangiate il pane spesso, una volta aperta la confezione potete conservarlo a temperatura ambiente, in dispensa oppure in un portapane chiuso, così sarà protetto dall’esposizione ai raggi solari. Altrimenti, inumidite un canovaccio con dell’acqua e avvolgeteglielo intorno: l’importante è che il tessuto sia di cotone bianco, per evitare che il colore si trasferisca sulla crosta. In questa maniera si preserva l’umidità e si favorisce il cambio d’aria.

 

Se volete che il pane duri qualche giorno in più, vi consigliamo di inserirlo all’interno di un sacchetto di carta, avvolto in un secondo sacchetto di plastica. Il primo manterrà costante l’umidità naturalmente presente all’interno del pane e il secondo avrà il compito di proteggere le caratteristiche del prodotto.

 

Per quanto riguarda il pane in cassetta, c’è chi preferisce conservare entrambe le fette della crosta all’estremità come una sorta di “copertura” che ne preserva maggiormente la sofficità. Se invece a casa avete aperto una confezione di American Sandwich, conservarla sarà ancora più semplice: vi basterà chiudere la confezione e riporla in un luogo fresco e asciutto.

 

Se poi i vostri programmi cambiano spesso e non riuscite a mangiare a casa, potete pensare di congelare il pane che inizia ad essere lì da qualche giorno. Quando andate a scongelarlo però cercate di farlo per tempo o preferite il forno al microonde con la giusta modalità, per non rischiare di ottenere una mollica dalla consistenza gommosa.

 

Se notate di avere spesso la tendenza a conservare pane raffermo, scegliete pane preparato con lievito madre; tra le sue mille qualità c’è anche quella di rinsavire con più facilità: le nostre nuove Spuntinelle sono perfette!

Ad ogni modo ricordatevi che il pane non invecchia, si disidrata solamente, per cui perderà di sofficità ma potrà essere impiegato in altre preparazioni: pappa al pomodoro, polpette di carne o crostini per zuppe… la scelta è praticamente infinita!