Pane fatto in casa: modi alternativi per prepararlo

Fare il pane con le proprie mani regala una soddisfazione incredibile. Quanto è bello scoprire che bastano pochi e semplici gesti per dar vita a una buona pagnotta!

Acqua, farina, lievito e un pizzico di sale: tanto basta per preparare dell’ottimo pane in casa, un cibo a cui noi italiani non sappiamo proprio rinunciare dato che è tra gli alimenti cardine della dieta mediterranea (inserita nella lista dei patrimoni culturali immateriali dell’Umanità stilata dall’Unesco).
 
È risaputo, la ricetta classica del pane prevede la cottura in forno. Ma esistono anche dei metodi alternativi, altrettanto facili e appetitosi, per cuocere il pane in casa.
 

Diverse consistenze: il pane al vapore e il pane fritto

Una variante light rispetto alla tradizionale preparazione del pane arriva dalla Cina: è il pane al vapore. Questo prevede la cottura dell’impasto (fatto con farina, latte, zucchero, sale e lievito) in una vaporiera o un cestello di bambù (preferibile per esaltare gli aromi). Il procedimento, che è lo stesso della preparazione tradizionale, richiede una doppia lievitazione (una prima lievitazione dell’impasto e una seconda lievitazione dell’impasto sotto forma di panini).
La cottura al vapore consente la preparazione di un pane più soffice, con cui si potranno anche creare dei panini farciti (da farcire dopo averli stesi con uno spessore di 1 cm circa con un mattarello, in seguito alla prima lievitazione, e cotti come sopra).
 
Invece richiede un altro tipo di procedura il pane fritto: bisogna fare terminare con qualche minuto di anticipo la cottura al vapore e terminarla in olio bollente. Il suo utilizzo è versatile grazie al gusto abbastanza neutro: può essere un dolce (farcito con una crema) oppure accompagnare i pasti.
 

Il pane pita

Più veloce da preparare è il pane pita, che ha grande diffusione in Grecia, Turchia e Medioriente. Per preparare questi panini si ricorre alla cottura in forno, oppure in padella o piastra. Dopo aver preparato l’impasto, infatti, sarà sufficiente adagiarlo su una padella ben calda o su una piastra per poi coprirlo con un coperchio e cucinarlo qualche minuto per lato.
 
E a te, come piace preparare e gustare il pane? 🙂