Croque Monsieur e Croque Madame: storia e ricette dei toast di Francia

Se lo avessero chiamato toast prosciutto e formaggio non sarebbe stata la stessa cosa. In Francia hanno deciso di dare a questo sandwich un nome evocativo e dal sentore quasi regale.

La storia del Croque Monsieur, che ha iniziato a farsi notare a Parigi negli anni ‘20 si fonde con un mito. Si crede che i primi a scoprire la bontà di questo toast siano stati degli operai francesi che avevano dimenticato i loro panini sopra un termosifone tutta la mattinata. A pranzo, così, hanno potuto gustare il loro pane farcito con il formaggio sciolto… et voilà nasce il Croque Monsieur, il cui nome deriva da “croquer” mordere e “monsieur” signore.
Leggende a parte, il Croque Monsieur (e anche la sua compagna Madame) è proprio un piatto ricco e saporito, una sorta di comfort food d’Oltralpe.
 
Per la ricetta, partiamo ovviamente dal pane. La prima strada è puntare su un pane in cassetta dal retrogusto dolce, come quello che in Francia chiamano pain de mie, il più diffuso per questa ricetta. L’alternativa, è il classico pane a fette di grano duro e olio d’oliva.
 
Una volta scelto il pane, si passa al protagonista di questo sandwich: il formaggio. Anche qui, la scelta è piuttosto varia ma la maggior parte degli esperti si dividono su 3 tipologie: Gruviera, piuttosto fermo ma filante, ricco di gusto; il più delicato Emmenthal o il Comté, un formaggio a pasta semidura molto diffuso in Francia.
 
Altro ingrediente fondamentale: il prosciutto cotto di qualità. E non si chiamerebbe Croque Monsieur senza la farcitura composta da una buona dose di besciamella, sia all’interno del panino che all’esterno per un’esplosione di cremosità.
 
Per la cottura, anche qui ci sono 2 scuole: chi lo abbrustolisce in forno e chi cuoce tutto in padella con abbondante burro. Si può pensare che sia proprio questa la discriminante che distingue il Croque Monsieur dal Croque Madame. Il primo viene passato in forno dopo essere stato spalmato per bene di besciamella mentre il Croque Madame viene cotto in padella con il burro e decorato con un ultimo strato di uovo al tegamino che pare sia la causa del nome “madame” visto che l’uovo somiglia a uno di quei cappellini per signora, tanto diffusi negli anni ’20.
 
Un sandwich così sembra un’ottima alternativa al classico toast che è in grado di risolvere un pranzo o una cena dell’ultimo minuto. La prossima volta, quindi, fate fare un viaggio in Francia al vostro palato e deliziatevi con un saporito Croque Monsieur o un ricco Croque Madame; per prepararli potete contare sui Nuvolatte Panfette Dolce, sul Pan Semola o sulle Tenerelle Morato Pane.